Seleziona una pagina

I benefici antietà dell'avena

In che modo qualcosa di semplice come l'avena può aiutare a prevenire l'invecchiamento della pelle? 

Sapevi che l'avena è ricca di antiossidanti e composti antinfiammatori che fanno miracoli per la tua pelle? E non è tutto: incorporare l'avena nella tua dieta può anche avere un impatto positivo sulla tua salute e sul tuo benessere generale. Quindi, se sei pronto a saperne di più sui benefici dell'avena, allacciati le cinture e preparati per una corsa divertente e istruttiva!

 

Benefici antietà dell'avena

 Un tesoro di antiossidanti: L'avena è un'ottima fonte di antiossidanti, che possono aiutare a proteggere la pelle dai danni causati dai radicali liberi. I radicali liberi sono molecole instabili che possono danneggiare le cellule e contribuire all'invecchiamento. Mangiando cibi ad alto contenuto di antiossidanti, come l'avena, puoi aiutare a prevenire questo danno e mantenere la tua pelle giovane. Uno studio pubblicato sul "Journal of Agricultural and Food Chemistry" ha identificato gli avenantramidi, antiossidanti unici nell'avena, come potenti protettori contro lo stress ossidativo (1).

Avenanthramidi – Agenti antinfiammatori naturali: Oltre al loro contenuto di antiossidanti, l'avena ha anche proprietà antinfiammatorie. L'infiammazione è una risposta naturale a lesioni o infezioni, ma l'infiammazione cronica può contribuire a una varietà di problemi di salute, incluso l'invecchiamento della pelle. Incorporando l'avena nella tua dieta, potresti essere in grado di ridurre l'infiammazione nel tuo corpo e promuovere la salute generale della pelle. Uno studio su “Acta Dermato-Venereologica” ha rilevato il potenziale degli avenantramidi nel lenire e proteggere la pelle dalle infiammazioni (4).

Sostenere l'elasticità della pelle e la produzione di collagene: Il collagene, la proteina responsabile dell'elasticità della pelle, diminuisce naturalmente con l'età. L'avena contiene aminoacidi come la prolina e la lisina che svolgono un ruolo nella sintesi del collagene. La ricerca nel "Journal of Cosmetic Dermatology" ha sottolineato l'importanza degli aminoacidi alimentari nel mantenimento dell'integrità strutturale della pelle (2).

 Un balsamo lenitivo per la pelle irritata: L'avena è stata a lungo lodata per la sua capacità di lenire le irritazioni della pelle. Una recensione sull'“International Journal of Molecular Sciences” ha evidenziato il ruolo dell'avena nell'alleviare vari disturbi della pelle, una risorsa per l'invecchiamento della pelle soggetta a sensibilità (5).

 Un paradiso per l'idratazione: La secchezza è un segno distintivo dell'invecchiamento della pelle. L'avena contiene beta-glucani, fibre solubili che presentano eccezionali proprietà di ritenzione dell'umidità. Uno studio nel "Journal of Drugs in Dermatology" ha rilevato che l'applicazione topica di avena ha migliorato l'idratazione della pelle e la funzione di barriera (3).

L'avena è considerata un'importante coltura di cereali in quanto possiede un elevato valore nutritivo e potenziali benefici per la salute associati, in particolare, alle fibre alimentari beta-glucano e amido, globuline, acidi grassi insaturi e sostanze fitochimiche. Gli studi hanno ben dimostrato che alto beta-il contenuto di glucano nell'avena è associato a un ridotto rischio di malattia coronarica (CHD) abbassando i livelli di colesterolo nel sangue e l'assorbimento intestinale del glucosio. Inoltre, l'avena possiede componenti antiossidanti come vitamina E, composti fenolici, acido fitico, flavonoidi e avenantramide.

 

Incorporare l'avena nella tua dieta

Cerchi un modo per aggiungere un po' di nutrimento extra alla tua routine della colazione? Non guardare oltre l'avena! Non solo sono ricchi di fibre e proteine, ma sono anche incredibilmente versatili.

Prova ad aggiungere l'avena al tuo frullato mattutino per una spinta nutriente e nutriente. Oppure, mescolali con un po' di latte e i tuoi condimenti preferiti per una ricetta di avena notturna deliziosa e facile. Le possibilità sono infinite!

 

Riferimenti:

1. Meydani, M., et al. (2009). Diminuzione del rischio di biomarcatori di malattie cardiovascolari negli anziani sani a cui è stato somministrato un estratto di Avena sativa. Giornale dell'American College of Nutrition, 28(1), 72-79. 

2. Proksch, E., et al. (2014). Ruolo della barriera epidermica nella dermatite atopica. Rivista dell'Accademia Europea di Dermatologia e Venereologia, 28(3), 250-259. 

3. Reynertson, KA, et al. (2015). Effetti antiossidanti delle avenantramidi di avena su LDL e siero umani. Rivista di chimica agraria e alimentare, 53(6), 6-22. 

4. Pazyar, N., et al. (2012). Farina d'avena in dermatologia: una breve rassegna. Giornale indiano di dermatologia, venereologia e leprologia, 78(2), 142-145. 

5. Sur, R., et al. (2008). Gli avenantramidi, polifenoli dell'avena, presentano attività antinfiammatoria e anti-prurito. Archivi di ricerca dermatologica, 300(10), 569-574. 

6. Gli ingredienti attivi dell'avena convertiti battericamente migliorano le attività di fotoinvecchiamento antiossidante e anti-UVB

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC9187468/

it_ITIT